,,

Neonato morto, autopsia: lesioni compatibili con una caduta

Dai primi risultati dell'autopsia sarebbe emersa la compatibilità delle lesioni con una caduta dal secondo piano

Si svolgerà oggi l’interrogatorio di convalida del fermo per la mamma 34enne di Settimo Torinese ritenuta responsabile della morte del neonato trovato agonizzante in strada all’alba di martedì mattina. La donna, ricoverata dopo il fermo in ospedale per gli accertamenti del caso, dovrebbe essere dimessa e trasferita in carcere.

Dai primi risultati dell’autopsia eseguita ieri pomeriggio sul corpicino del piccolo, sarebbe emersa la compatibilità delle lesioni con una caduta dal secondo piano, lo stesso in cui si trova l’abitazione dove la donna vive con il compagno e un’altra figlioletta. Lo riporta Adnkronos.

Nel corso dell’interrogatorio il gip insieme al pm cercheranno di chiarire la dinamica dei fatti, in particolar modo i momenti successivi al parto. Durante il primo interrogatorio infatti la donna, dopo aver ammesso di aver dato alla luce il bimbo in bagno, ha detto di non ricordare nulla di cosa è accaduto dopo.

VIRGILIO NOTIZIE | 01-06-2017 11:54

torino1217
,,,,,,,