,,

Nardò, scoperte microspie in chiesa per registrare le confessioni

Nella chiesa di San Domenico a Nardò sono state trovate due microspie che registravano ogni confessione

Scoperta incredibile nella Chiesa di San Domenico a Nardò (Lecce): in sacrestia erano state piazzate due microspie in grado di registrare ogni confessione.

Nel paesino in provincia di Lecce, le confidenze in sagrestia finivano ben presto in pubblica piazza. Per capirne il motivo – come riportato da ‘La Gazzetta del Mezzogiorno’ – i fedeli (aderenti alle confraternite di San Luigi e delle Rosariane) sono ricorsi anche all’ausilio di un investigatore privato.

Prima, però, per risolvere il “giallo”, i frequentatori della sacrestia hanno deciso di far “girare” in sagrestia una fake news, cioè una notizia inverosimile sul conto di un insospettabile a cui nessuno avrebbe potuto credere. Anche in questo caso, la “bufala” è divenuta in breve tempo di dominio pubblico nel paesino pugliese.

L’investigatore privato assunto dai fedeli ha così scoperto due microspie (di quelle non particolarmente sofisticate dal punto di vista tecnologico, facilmente reperibili sul mercato) all’interno della sagrestia della Chiesa di San Domenico a Nardò. Una di queste era nascosta dietro la cassetta per la raccolta delle offerte, l’altra era stata piazzata in un vecchio mobile.

Inevitabile, a quel punto, la denuncia: i Carabinieri hanno acquisito tutto il materiale e predisposto un’istruttoria, consegnata alla Procura della Repubblica. Spetterà, ora, agli inquirenti rintracciare la persona che ha piazzato le due “cimici” in chiesa.

VIRGILIO NOTIZIE | 24-01-2019 15:36

,,,,,,,