,,

Napoli, abusi su bimba rom di 4 anni, fermato lo zio

L'uomo è stato fermato dalla Squadra Mobile di Napoli per violenza sessuale su minore

Per gli abusi su una bimba rom di 4 anni è stato fermato a Napoli lo zio, riporta l’agenzia Ansa.

L’uomo è stato portato alla Questura di Napoli, dove è stato sottoposto ad un lungo interrogatorio da parte degli agenti della sezione minori della Squadra Mobile. Al termine dell’interrogatorio lo zio della bambina ha confessato. L’uomo è stato fermato con l’accusa di violenza sessuale su minore. I fatti risalgono allo scorso 9 aprile, quando la bambina fu portata dalla madre all’ospedale Santobono di Napoli. Il fermo dello zio è stato disposto dalla sezione “Fasce deboli” della Procura di Napoli, dal sostituto procuratore Santulli e dal procuratore aggiunto Falcone.

Il fatto era stato denunciato dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della commissione Sanità, a seguito alla segnalazione del caso della bimba rom. Borrelli, ha spiegato in una nota, ha “chiesto e ottenuto conferma di quanto accaduto dal direttore dell’ospedale pediatrico partenopeo, Anna Maria Minicucci”.

“Si tratta di un episodio disumano – aveva commentato l’episodio Borrelli, citato da Ansa – del quale seguiremo da vicino tutti gli sviluppi fino a quando l’orco non sarà condannato in maniera esemplare. La violenza contro le donne è sempre inaccettabile e richiede risposte immediate da parte di magistratura e forze dell’ordine. Faremo di tutto per mantenere accesi i riflettori su questa vicenda fino alla sua conclusione”.

VirgilioNotizie | 13-04-2019 10:00

polizia_napoli Fonte foto: Ansa
,,,,,,,