,,

Modena, donna carbonizzata in un'auto: si indaga

A Modena è stato ritrovato il cadavere carbonizzato di una donna all'interno di una macchina. La Procura indaga per omicidio

Il cadavere carbonizzato di una donna, una badante 38enne di origini marocchine, è stato ritrovato in un’auto nei pressi dell’inceneritore di Modena. Come riferisce TgCom 24, ad accorgersene è stato un carabiniere in borghese nei paraggi che ha notato il fumo provenire dalla vettura. La Procura di Modena ha aperto un’inchiesta per omicidio volontario a carico di ignoti.

Gli investigatori hanno ascoltato il marito della donna morta ma al momento non risulta ancora chiaro se sia da considerare o no una figura potenzialmente legata al delitto. Il procuratore capo di Modena Lucia Musti ha escluso l’ipotesi del suicidio: “Le condizioni del corpo non consentono di stabilire in che modo sia stata uccisa la vittima – riporta TgCom24 – proprio dalle condizioni del corpo, abbiamo potuto stabilire che si è trattato di un omicidio e non di un suicidio. Confermo che al corpo è stato dato fuoco, ma le fiamme non sono uscite dall’auto per mancanza di ossigeno. Era chiusa bene all’interno”.

Stando a quanto riferito da Il Resto del Carlino, dalle prime ricostruzioni degli investigatori, è emerso che con molta probabilità la donna sia stata uccisa altrove e solo in seguito il corpo è stato dato alle fiamme nell’auto ritrovata in via Cavazza, a Modena. La vettura è una Nissan Juke intestata alla vittima.

VIRGILIO NOTIZIE | 07-02-2019 09:56

Indagini inceneritore Modena Fonte foto: Ansa
,,,,,,,