,,

Milano, sedicenne disabile massacrato per uno sguardo "sbagliato"

Un ragazzo disabile di 16 anni è stato aggredito al Parco Nord di Milano: c'è un arresto

Un ragazzo di 16 anni, affetto da disabilità psichica, è stato aggredito all’interno del parco Nord di Milano e ha riportato lesioni permanenti al volto. L’aggressore, un ragazzo di 20 anni, è stato arrestato dai Carabinieri.

A dare notizia dell’episodio, che risale al 27 marzo scorso, è il ‘Corriere della Sera’, che riporta le dichiarazioni del comandante della compagnia di Milano Porta Monforte, Silvio Maria Ponzio:

«Il presunto movente di questa brutale aggressione sarebbe uno sguardo “sbagliato” da parte del sedicenne al gruppo del ventenne. In realtà, si tratta di un futile e gratuito motivo poiché il 16enne era seduto su una panchina a ascoltare la musica con le cuffiette e ha rivolto uno sguardo distratto al gruppo soltanto perché gli altri ragazzi stavano ballando.»

La vittima, riferisce il ‘Corriere della Sera’, ha riportato una prognosi di 50 giorni a causa della frattura scomposta della mandibola, provocata dai numerosi calci in faccia ricevuti. La frattura ha reso necessario un intervento maxillofacciale durato 6 ore. Il sedicenne avrà lesioni permanenti e dovrà seguire una lunga convalescenza.

L’aggressore è stato arrestato su ordinanza di custodia cautelare in carcere per lesioni gravissime aggravate dai futili motivi, dall’età della vittima e dalla sua condizione di disabilità. Stando a quanto riportato dal ‘Corriere della Sera’, aveva un precedente per lesioni personali.

 

VirgilioNotizie | 17-04-2019 19:48

Milano, sedicenne disabile massacrato per uno sguardo "sbagliato" Fonte foto: 123rf
,,,,,,,