,,

Milano, la morte della tata Isabel resta un giallo

La morte di Iza Kavtaradze, detta Isabel, è ancora un mistero: ignote le cause del decesso

Resta un giallo la morte di Iza Kavtaradze, detta Isabel, la 28enne georgiana trovata morta nella serata di sabato 30 marzo in un elegante appartamento di Milano, in zona Stazione Centrale, in cui prestava servizio come tata.

Isabel era una cantante lirica diplomata al conservatorio di Tiblisi e, recentemente, era entrata in una prestigiosa scuola di musica di Milano. Per mantenersi, si era proposta (anche con un annuncio-video pubblicato in Rete) come tata o ragazza alla pari.

Come riporta ‘Studio Aperto’, vicino al corpo della giovane donna sono state rinvenute due siringhe e un cucchiaino bruciato e, per questo, l’ipotesi al momento ritenuta più probabile sarebbe quella di un decesso per overdose di eroina. Saranno l’autopsia e le analisi sulle sostanze tossiche nel suo corpo, però, a far chiarezza sulle reali cause del decesso della giovane ragazza, che in passato era stata anche volontaria in Sicilia insegnando musica e inglese agli adolescenti.

Stando al primissimo referto medico, come riportato da ‘TgCom24’, non sarebbero stati riscontrati segni di buchi sulla pelle, bensì esclusivamente delle macchie ipostatiche. Sul corpo, inoltre, non sono stati rinvenuti lividi o altre prove di violenza. Non si esclude l’ipotesi di una malattia cardiaca pregressa, rilanciata da alcuni suoi amici su Facebook.

VirgilioNotizie | 02-04-2019 15:00

,,,,,,,