,,

Milano, donna brutalmente picchiata da condomino: 2 costole rotte

Brutale aggressione in una palazzina a Pregnana Milanese, in provincia di Milano

Una donna di 43 anni è stata brutalmente picchiata da un residente della palazzina dove gestisce un negozio di fiori, a Pregnana Milanese in provincia di Milano.

L’episodio risale al pomeriggio di mercoledì 22 maggio. Stando alla prima ricostruzione dei fatti fornita da “Ansa”, l’aggressore, un fabbro di 57 anni già conosciuto nel palazzo per continue liti condominiali, sarebbe entrato nel negozio della donna e l’avrebbe colpita con schiaffi, calci e pugni, fratturandole due costole, senza apparente motivo. L’uomo avrebbe visto che la porta sul retro del negozio di fiori era aperta e si sarebbe fiondato dentro, scagliandosi contro la proprietaria colpendola al volto fino a farla cadere. Poi, le avrebbe sferrato dei calci al corpo con indosso le scarpe antinfortunistiche, fino a romperle due costole. Infine, l’avrebbe tramortita con dei pugni al volto, seduto sopra di lei a cavalcioni, con una mano sulla sua bocca per impedirle di urlare.

A salvare la donna è stato un residente, che ha dato l’allarme. A lui, come riporta l'”Ansa”, il 57enne avrebbe detto: “Il prossimo sei tu”. Trasportata all’ospedale Niguarda in stato di choc, la negoziante è ricoverata in osservazione con seri traumi al torace e sospette lesioni al fegato, con una prognosi di 40 giorni. Il 57 enne è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di violazione di domicilio e lesioni personali. Come riportato dall'”Ansa”, l’uomo e la donna non avrebbero mai avuto motivo per litigare. “Io non abito neanche qui, non abito qui”, avrebbe ripetuto la negoziante sconvolta e tra le lacrime ai soccorritori e alle forze dell’ordine.

VirgilioNotizie | 23-05-2019 11:47

Milano, donna brutalmente picchiata da condomino Fonte foto: ANSA
,,,,,,,