,,

Mercatone Uno, la Procura indaga per bancarotta fraudolenta

La Procura di Milano ha aperto un'inchiesta sulla vicenda Mercatone Uno: circa 1800 lavoratori a casa

La Procura di Milano ha avviato un’inchiesta sul fallimento della Shernon Holding, la società che gestiva i 55 punti vendita di Mercatone Uno e che ha lasciato a casa circa 1.800 lavoratori.

Lo riferisce “TgCom24”. Il reato ipotizzato dagli inquirenti è quello di bancarotta fraudolenta. Al momento, non risultano persone indagate. Il fascicolo d’inchiesta è stato aperto dopo che in Procura è stata depositata la relazione del curatore fallimentare, cioè l’avvocato Marco Angelo Russo.

I 55 punti vendita del gruppo Mercatone Uno erano stati ceduti nell’agosto scorso dall’amministrazione straordinaria del gruppo alla Shernon Holding. A febbraio, però, la società ha chiesto di essere ammessa al concordato preventivo dopo le istanze di fallimento presentate da alcuni fornitori. La richiesta è stata dichiarata inammissibile dal Tribunale fallimentare di Milano. I giudici hanno riscontrato per la Shernon Holding un indebitamento dal valore complessivo di 90 milioni di euro maturato in 9 mesi, con perdite gestionali fisse di 5-6 milioni al mese, unito, riporta “TgCom24”, “alla totale assenza di credito bancario e di fiducia da parte dei fornitori”.

VirgilioNotizie | 03-06-2019 20:27

Caso Mercatone Uno: 1800 lavoratori a casa Fonte foto: Ansa
Caso Mercatone Uno: 1800 lavoratori a casa
,,,,,,,