Marini,modello stabile protezione civile

Per presidente Umbria con sistema integrato Regioni-Comuni-Stato

(ANSA) – PERUGIA, 20 AGO – Per funzionare al meglio la Protezione civile “ha bisogno di un modello stabile di organizzazione”, con “un sistema di comando ben definito”: a dirlo è la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini. Che con l’ANSA ha parlato dell’anno trascorso dal terremoto del 24 agosto.

“Siamo passati da un’organizzazione leggera – ha detto Marini – a una molto potenziata e strutturata negli anni 2000 e che trova la massima espressione dopo l’Aquila. E’ stato poi deciso un sistema di regionalizzazione senza però adeguate risorse finanziarie. Ora gli ultimi provvedimenti, anche di carattere legislativo, provano a stabilizzare l’organizzazione della Protezione civile”.

Secondo Marini questo “non può che passare da un sistema integrato tra Regioni, Comuni e lo Stato”. “Il sistema – ha concluso la presidente umbra – ha bisogno di questo doppio livello ma unitario e con una catena di comando ben definita”.

(ANSA).

ANSA | 20-08-2017 18:46