,,

Maltempo, emergenza a Brescia e Lecco: frane e torrenti esondati

Alberti caduti, allagamenti, strutture divelte e frane nel Bresciano, torrenti esondati nel Lecchese

Emergenza maltempo in provincia di Lecco e a Como, con case e ditte evacuate a Premana, Primaluna e Dervio dopo i violenti temporali della scorsa notte e il lungolago comasco chiuso al traffico per l’innalzamento del livello del Lario.

Come riporta l’Ansa, in un giorno il volume del lago di Como è aumentato di venti centimetri. Alle 13.30 era a quota 123 cm, tre in più della soglia di esondazione. L’innalzamento è stato provocato dalle violente piogge scese nella notte sul fronte alpino, soprattutto in Valtellina e Valchiavenna. La chiusura del tratto di strada ha avuto ripercussioni sul traffico e sul percorso dei mezzi pubblici.

Circa 800 persone sono state evacuate nel comune di Dervio, in provincia di Lecco, dove è stata da poco revocata l’allerta per il superamento delle quote massime dell’invaso della diga di Pagnona.

La statale provinciale 65 fra Cortenova e Parlasco è interrotta per la caduta di un albero, così come sono bloccate la provinciale 62 a Introbio e la circolazione ferroviaria tra Bellano e Delebio (Sondrio).

Anche nel bresciano, si sono verificati “allagamenti e frane ad Angolo Terme, oltre all’isolamento della frazione di Mazzunno e all’evacuazione di oltre 70 persone” e ci sono strade interrotte.

Sono esondati in vari punti i torrenti Varrone e Pioverna. Pesantissimi disagi, in particolare, a Premana, in alta Val Varrone e nella zona più a nord della Valsassina. A Dervio è stato evacuato anche un campeggio. Mobilitazione generale per Vigili del Fuoco, Carabinieri e nuclei di pronto intervento della Protezione civile con centinaia di volontari. Non si registrano, al momento, feriti, ma i danni materiali sono particolarmente ingenti.

Il centro abitato di Premana, in alta Val Varrone, è attualmente isolato a causa dello smottamento di fango e detriti avvenuto nella mattinata di oggi, mercoledì 12 giugno, e per una serie di esondazioni. Interrotto anche il collegamento tra Premana e Pagnona, dove si registrano pesanti danni e l’esondazione del torrente Varroncello. Danni anche nel settore rivierasco nord della provincia di Lecco, in comuni come Dervio, affacciato sul ramo lecchese del Lago di Como. Dalle ore 10,15, inoltre, è interrotta la circolazione dei treni sulla linea Lecco-Tirano/Chiavenna, fra le stazioni di Colico e Delebio e Dervio e Bellano, a causa dell’esondazione del fiume Varrone.

Dal pomeriggio di martedì è emergenza maltempo anche in provincia di Brescia: i Vigili del Fuoco hanno fatto sapere che sono stati oltre 60 gli interventi effettuati per alberi caduti, allagamenti e strutture divelte. Maggiori criticità sono state riscontrate a Mazzunno, a causa di una frana. Lì, sono state evacuate in via precauzionale 26 famiglie.

VIRGILIO NOTIZIE | 12-06-2019 13:57

Maltempo, emergenza a Brescia e Lecco: frane e torrenti esondati Fonte foto: Twitter
,,,,,,,