Malaysia: incriminato ex premier Razak

Per scandalo legato a utilizzo fondo sovrano

(ANSA) – ROMA, 4 LUG – L’ex premier della Malaysia Najib Razak, sconfitto alle elezioni dello scorso 9 maggio, é stato incriminato con tre capi di accusa per abuso di fiducia nell’ambito dell’inchiesta sull’appropriazione indebita e il riciclaggio di denaro relativi al fondo sovrano 1MDB, fondato dallo stesso Razak e dal quale sono spariti 4,5 miliardi di dollari dal 2009. Ciascuno dei capi di accusa prevede una pena massima di 20 anni di reclusione. Il giudice ha disposto una cauzione di 250mila dollari. La pubblica accusa aveva chiesto una cauzione da un milione di dollari. Razak dovrà restituire i suoi due passaporti diplomatici. L’ex premier si è dichiarato non colpevole per tutti i capi d’accusa ed ha chiesto il processo, per accertare la sua estraneità ai fatti, durante l’udienza all’Alta Corte a Kuala Lumpur.

ANSA | 04-07-2018 11:33