Malata leucemia cade in ospedale e muore

37enne ricoverata per febbre a Monza. Marito, non assistita

(ANSA) – MILANO, 04 DIC – Malata di leucemia a 37 anni era stata ricoverata per una febbre che non si abbassava e, mentre stava passando la notte al San Gerardo di Monza, è caduta a terra, forse dopo essersi alzata per andare in bagno, ha sbattuto la testa e il giorno dopo è morta, dopo essere stata operata per un ematoma. Sul caso, che risale a metà ottobre, la Procura di Monza ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo, iscrivendo nel registro degli indagati 4 medici, dopo la denuncia del marito sulla mancanza di “assistenza” e “controllo” e sulla “imperizia” del personale dell’ospedale.

Alessandra Iannunzio, come spiegato nella denuncia del marito Antonio Matera, 40 anni, assistito dal legale Stefano De Cesare “veniva ricoverata” nel reparto malattie infettive nonostante fosse “vulnerabile alle infezioni”. Stando alla denuncia, l’uomo avrebbe ricevuto “dichiarazioni contraddittorie” sul “luogo in cui è stata rinvenuta” dopo la caduta e sull’operazione a cui venne sottoposta, prima di morire.

ANSA | 04-12-2018 12:46