,,

Magalli rinviato a giudizio per diffamazione di Adriana Volpe

Il conduttore Giancarlo Magalli è stato rinviato a giudizio per diffamazione nei confronti di Adriana Volpe

Il popolare conduttore televisivo Giancarlo Magalli è stato rinviato a giudizio per diffamazione nei confronti della collega Adriana Volpe.

Lo ha disposto il Tribunale di Milano. Secondo quanto riferito da ‘Dagospia’, nel mirino ci sarebbe un’intervista rilasciata dal conduttore alla rivista “Chi”. Il processo prenderà il via il prossimo 15 luglio davanti alla quinta sezione del Tribunale di Milano.

La querelle tra Giancarlo Magalli e Adriana Volpe risale a due anni fa: nel marzo 2017, durante una puntata della trasmissione di Rai 2 “I Fatti Vostri”, la Volpe aveva svelato l’età del collega. Infastidito dalle parole della presentatrice, Magalli l’aveva definita una “rompipalle”. Da lì, poi, la polemica è proseguita, tra social, riviste e tv.

Lo scorso 25 aprile, Magalli aveva chiesto pubblicamente scusa a Adriana Volpe su Facebook per una sua frase pronunciata in tv durante un’ospitata alla trasmissione “L’Arena” condotta da Massimo Giletti. Questo il messaggio social del popolare volto ‘Rai’:

“Dato che la Pasqua è anche festa di pace vorrei adeguarmi chiedendo scusa ad Adriana Volpe per quella espressione poco felice che mi è scappata domenica durante L’Arena di Giletti. Quando vado ospite in trasmissioni televisive chiedo sempre che non si facciano riferimenti alla Volpe ed alle nostre polemiche per non rinfocolarle. Spesso però i conduttori non resistono alla tentazione della domandina a tradimento per suscitare la mia reazione ed io, preso in genere alla sprovvista, cerco di cavarmela in qualche modo, ma non sempre riesce bene. Quando Massimo mi ha chiesto all’improvviso: ‘Tu parli con la Volpe?’ (Non ‘con Adriana Volpe’ si badi bene) io ho cercato di cavarmela spiegando che in genere non parlo con gli animali, termine riferito alle volpi e non alla persona. Mi è anche uscito il termine ‘bestie’, che è ancora più orrendo. Ho anche cercato, lo giuro, di far cancellare quella frase dalla registrazione ma non è stato possibile e Adriana si è offesa. Per una volta ha anche un po’ ragione e mi scuso, specificando però che le donne non c’entrano. Ogni volta infatti che si fa una critica a lei questa viene denunciata come una critica a tutte le donne. Perché? Si può voler a volte criticare solo lei senza toccare le altre. Quando le fanno dei complimenti li ritiene destinati a tutte le donne o solo a lei? Ecco, per le critiche è la stessa cosa. Comunque mi dispiace. Per una volta”.

 

VirgilioNotizie | 09-05-2019 12:19

Magalli rinviato a giudizio per diffamazione di Adriana Volpe Fonte foto: Ansa
,,,,,,,