,,

M5S contro Lega: polemica sullo striscione per Regeni tolto

Il gesto di alcuni esponenti del Movimento 5 Stelle in risposta alla rimozione dello striscione per Regeni dal palazzo della Regione a Trieste

La rimozione dello striscione di Amnesty International con la scritta “Verità per Giulio Regeni” dal palazzo della Regione Friuli-Venezia Giulia, a Trieste, ha provocato la reazione del Movimento 5 Stelle.

I consiglieri regionali del M5S del Friuli-Venezia Giulia hanno esposto uno striscione con la scritta “Verità per Giulio Regeni” su una finestra degli uffici del Movimento. Gli stessi consiglieri hanno spiegato in alcune dichiarazioni riportate da “TgCom24”: “È un gesto simbolico. In questo modo vogliamo ribadire la vicinanza alla famiglia. La scelta del presidente Massimiliano Fedriga di rimuovere lo striscione dal palazzo di Piazza Unità a Trieste rappresenta un cattivo segnale, tanto più se la decisione non è stata condivisa con la famiglia di Giulio. Siamo consci che uno striscione non possa diradare il mistero sulla morte del ricercatore di Fiumicello. Servono altre azioni, tra cui la pressione di un presidente di Regione”.

Gli esponenti M5S hanno poi dichiarato: “Il cartello resterà esposto sulle finestre degli uffici del gruppo Movimento 5 Stelle nella sede della Regione, nonostante la decisione del governatore Fedriga. Con questo gesto simbolico vogliamo esprimere il sentimento di una comunità che non vuole smettere di credere alla ricerca della verità sull’uccisione a Il Cairo del ricercatore italiano”.

 

VirgilioNotizie | 21-06-2019 21:26

,,,,,,,