,,

M5S, Di Maio sotto assedio. Grillo: "Continuare la battaglia"

Pioggia di critiche sul leader del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio dopo il flop M5S alle recenti elezioni. Ma Grillo prende le sue difese

Luigi Di Maio, finito nel mirino delle polemiche dopo il flop del Movimento 5 Stelle alle recenti Elezioni Europee 2019, ha deciso di sottoporsi sulla piattaforma Rousseau al voto degli iscritti sulla sua leadership.

Il suo annuncio ufficiale è arrivato sul “Blog delle Stelle”: “Prima di ogni altra decisione, ho anche io il diritto di sapere cosa ne pensate voi del mio operato. Voglio sentire la voce dei cittadini che mi hanno eletto capo politico qualche anno fa. Quindi a voi la parola”. Gli iscritti su Rousseau, come si legge sul blog, saranno chiamati a rispondere alla domanda “Confermi Luigi Di Maio come capo politico del M5S?” dalle 10 alle 20 di giovedì 30 maggio 2019.

Il “Corriere della Sera” aveva anticipato che, tra i critici di Di Maio, c’era chi era pronto a chiedere un voto sulla piattaforma Rousseau sul destino del leader del M5S (si è parlato anche di un documento scritto e firmato da diversi parlamentari). A Roma, potrebbe arrivare nella giornata di oggi, mercoledì 29, anche Davide Casaleggio. Il presidente di Rousseau, fino ad ora, si è tenuto defilato dal confronto interno al Movimento 5 Stelle ma non sono mancate telefonate e messaggi di molti esponenti.

Intanto, a “Agorà”, su Rai Tre, il senatore M5S Gianluigi Paragone ha annunciato la sua intenzione di consegnare le dimissioni da parlamentare a Luigi Di Maio.

Alessandro Di Battista ha scelto Facebook per fare il punto della situazione in casa M5S dopo il risultato delle elezioni. Nel lungo post, tra le altre cose, ha scritto: “Chi è in difficoltà va sempre sostenuto. Va sostenuto dicendogli in faccia cosa non è andato bene e proponendo idee e cambiamenti”.

Beppe Grillo, nel suo primo post dopo la sconfitta dei 5 Stelle, si schiera dalla parte di Di Maio:

“La diffusione di dichiarazioni che discutono della delusione scaturita dalle urne, come se fosse un calo delle vendite per una multinazionale, è un ferita per me. Luigi non ha commesso un reato, non è esposto in uno scandalo di nessun genere. È già eccessiva questa giostra di revisione della fiducia. Deve continuare la battaglia che stava combattendo prima.”

VirgilioNotizie | 29-05-2019 08:00

M5S, Di Maio sotto assedio: vuole un voto di conferma Fonte foto: Ansa
,,,,,,,