,,

Lucca, asportarono il rene sbagliato: condannati i medici

Il clamoroso errore in un intervento di tre anni fa all'ospedale di Lucca. La vittima: "Un giorno triste per la sanità"

Sono stati condannati a sei mesi di reclusione i due chirurghi e la radiologa finiti a processo per aver asportato il rene sano a un paziente, oggi 59enne, durante un intervento all’ospedale di Lucca nel 2016. Il tribunale ha disposto nei confronti dei tre medici anche l’interdizione dall’attività professionale per un anno, riferisce l’Ansa.

Il pm aveva chiesto la condanna a 4 anni e 6 mesi per i due chirurghi urologi che avevano eseguito l’intervento e a 3 anni e 6 mesi per la radiologa che aveva refertato la tac trascrivendo il lato sbagliato dell’organo da rimuovere. A tutti e tre gli imputati, accusati di lesioni colpose gravi, è stata concessa la sospensione condizionale della pena. Il tribunale ha inoltre disposto, a carico della Asl Toscana Nord,  600mila euro di risarcimento danni per il paziente a cui fu asportato il rene sbagliato e 100mila euro ciascuno per la moglie e i due figli dell’uomo. Il 59enne aveva un tumore a un rene. L’intervento fu effettuato il 14 aprile di tre anni fa all’ospedale San Luca di Lucca.

Presente in aula alla lettura della sentenza la vittima del clamoroso errore, l’imprenditore lucchese Guido Dal Porto, che a “La Nazione” ha dichiarato: “Finalmente una sentenza dopo tante attese e tanti rinvii. Nessuno mi ridarà il rene sano e una vita normale, ma almeno adesso c’è un punto fermo. Non è un giorno felice per me. E’ un giorno triste anche per la sanità”.

VirgilioNotizie | 10-06-2019 14:33

medici Fonte foto: Ansa
,,,,,,,