,

Londra, 15enne accusato di omicidio

Proseguono indagini su caso simbolo emergenza criminalità in Gb

(ANSA) – LONDRA, 11 MAR – Un ragazzo di nemmeno 16 anni è stato incriminato nelle ultime ore per concorso in omicidio – con un 18enne già identificato nei giorni scorsi – nel caso dell’accoltellamento mortale di Jodie Chesney: la studentessa 17enne uccisa in un parco di Londra il primo marzo e divenuta simbolo dell’ennesimo allarme sull’emergenza dell’impennata delle violenze di strada nelle città britanniche, concentrate soprattutto nelle periferie, fra i giovani e fra le minoranze.

Il 15enne, arrestato nel weekend, è sospettato di essere uno dei due esecutori materiali dell’agguato con il 18ene. Mentre sotto accusa sono pure un terzo giovane, di 20 anni, indicato come possibile complice, e una famiglia di tre persone – padre, madre e figlio adolescente – sospettata di favoreggiamento per aver nascosto uno dei presunti assassini. La vicenda di Jodie, avvenuta in contemporanea con l’uccisione in un sobborgo di Manchester di un altro 17enne, ha scatenato un acceso dibattito politico e sulla pubblica sicurezza nel Regno.

ANSA | 11-03-2019 14:46

,,,,,,,