,,

Lodi, figlia sospesa a scuola: la madre picchia la vicepreside

Salvini: "Arresto immediato. Solidarietà agli insegnanti che subiscono l'imbecillità di qualcuno".

Picchia la vicepreside perché la figlia è stata sospesa da scuola: accade a Lodi, secondo quanto riferisce l’Ansa che, a sua volta, cita “Il Giorno”. La vicenda inizia quando una ragazza di 17 anni, che viene riferito essere ripetente per più anni e già sospesa in diverse occasioni, riceve il provvedimento punitivo per la durata di 15 giorni. La madre, giovedì mattina, si reca nella scuola frequentata dalla figlia, sezione distaccata dell’Istituto professionale Einaudi di Lodi, dove viene ricevuta da una docente di 63 anni, responsabile del plesso.

Anziché calmarsi nel colloquio, la donna aggredisce l’insegnante con pugni, scagliandole addosso oggetti vari. Sul posto, arrivano due volanti della polizia e il personale del 118. La 63enne viene portata al pronto soccorso, dove riceve una prognosi di alcuni giorni. L’autrice dell’aggressione, che nel frattempo si è allontanata, viene identificata e rischia la denuncia.

Sull’episodio arriva, riportato dall’Ansa, il commento del leader della Lega e ministro dell’Interno Matteo Salvini, che chiede “arresto immediato per questa ‘madre’ violenta” ed esprime “massima solidarietà agli insegnanti che devono subire l’imbecillità di qualche alunno e, purtroppo, anche di qualche genitore”.

VirgilioNotizie | 03-05-2019 13:10

polizia-scuola Fonte foto: ANSA
,,,,,,,