,,

Lite per 77 bovini, il tribunale li affida alla neo sindaca

Gli animali erano oggetto di una disputa tra vecchi e nuovi proprietari

La nuova sindaca di Cassina de’ Pecchi, un comune di 13mila abitanti in provincia di Milano, eletta lo scorso 26 maggio, oltre alla fascia tricolore, ha ereditato anche una mandria di 77 capi bovini. Elisa Balconi, giornalista, addetta stampa e psicoterapeuta, ora si ritrova anche a fare l’allevatrice.

La storia è raccontata dal Corriere della Sera. Delle mucche in stato di denutrizione sono state poste sotto sequestro probatorio dalla magistratura e affidate a un custode giudiziario, ovvero alla Prima Cittadina. “È stata una sorpresa: ma siamo riusciti a far fronte anche a questo”, ha commentato Balconi.

Il caso riguarda un’indagine per maltrattamento sugli animali legato a una controversia giudiziaria tra vecchi e nuovi proprietari di un’azienda agricola, che si trascina ormai da 29 anni. Per evitare che le mucche fossero messe all’asta, il 25 aprile scorso, la Procura di Milano ne ha disposto il sequestro e le ha affidate al sindaco di Cassina de’ Pecchi.

Per un mese, i 77 bovini sono stati “gestiti” dall’ex sindaco Massimo Mandelli, ma con il nuovo insediamento, la neo eletta è diventata la custode delle mucche della Cascina Moretti.

Balconi non si è lasciata intimorire dal compito, ma ha accettato con favore l’onere di “allevare” gli animali. “Il mio lavoro è prendermi cura di loro, quindi assicurarmi che stiano bene – ha spiegato la sindaca – che abbiano da bere e da mangiare. Il mio predecessore ha dato incarico a un veterinario di tenere sotto controllo il loro stato di salute, e naturalmente io proseguirò su questa strada”.

VirgilioNotizie | 11-06-2019 22:46

Mucche Fonte foto: iStock
,,,,,,,