,

L'addio di Jean Marie Le Pen al Parlamento europeo

Toni forti e accesi nel suo ultimo discorso nell'emiciclo

Un addio dai toni forti e accesi quello pronunciato da Jean Marie Le Pen al Parlamento europeo ed incentrato sul “gigantesco fenomeno migratorio” e sulla “impotenza” dell’Europa. “Deputati, siete rimasti ciechi, sordi e muti, i posteri vi malediranno”, ha tuonato in serata l’eurodeputato di 90 anni, parlando nell’emiciclo per l’ultima volta.

“Un gigantesco fenomeno migratorio minaccia di travolgere il continente boreale di cui l’Europa fa parte, che è in deficit demografico”, ha proseguito Le Pen, che ha presieduto per quasi 40 anni il Fronte Nazionale (ora Rassemblement National), da cui poi è stato espulso nel 2015 per le sue dichiarazioni sull’Olocausto.

“Di fronte a queste angoscianti prospettive, l’Europa si sta dimostrando impotente. Peggio ancora, paralizza le reazioni nazionali che dovrebbero mobilitare i popoli che lo costituiscono”, ha aggiunto l’eurodeputato.

ANSA | 17-04-2019 09:43

,,,,,,,