,

La Procura: una gara a fermare l'indagine sulla sanità umbra

Per procura "profonda omertà" nel settore oggetto di indagine

Per il procuratore di Perugia Luigi De Ficchy “c’è stata una gara a far scoprire l’indagine” sui presunti concorsi ‘pilotati’ per assunzioni all’ospedale di Perugia. Secondo il magistrato l’inchiesta si è dovuta “fermare” dopo che nell’ufficio del direttore generale dell’Azienda ospedaliera Emilio Duca sono state trovate delle microspie in seguito da una bonifica da lui stesso ordinata. Intanto elementi che potrebbero essere “interessanti” per l’indagine stanno scaturendo dagli interrogatori dei testimoni sentiti dalla guardia di finanza.
   
Il procuratore Luigi De Ficchy non è voluto entrare nel merito dell’inchiesta. Ha però rilevato che il mondo oggetto dell’indagine era caratterizzato inizialmente “da una profonda omertà”. “La gente – ha detto – parla solo dopo…”. La guardia di finanza sta sentendo decine tra candidati vincitori dei concorsi e quelli esclusi, presidenti e componenti delle commissioni.
   

ANSA | 15-04-2019 18:31

,,,,,,,