,,

Incarichi Rai, M5S boccia giornalista Maglie: “No raccomandati”

Polemica sulla scelta di affidare la striscia informativa dopo il Tg1 alla donna. Usigrai: “Non è iscritta all’ordine”

Rai 1 ha proposto a Maria Giovanna Maglie, giornalista con tendenze sovraniste, la conduzione di una striscia informativa dopo il TG1 ed è scoppiata la polemica. Come riportato dall’Ansa, il M5S ha bocciato il profilo della donna sottolineando che il Movimento dice: “No ai raccomandati”. Le fonti del M5S citate dall’Ansa hanno ricordato, infatti, un’intervista rilasciata da Maglie nel 1991 a Panorama nella quale la giornalista affermava: “Credo che Craxi mi abbia, diciamo così, dato una mano per entrare in Rai”. L’Usigrai sostiene che la donna non sia più iscritta all’ordine dei giornalisti, mentre lei si difende: “Ho semplicemente dimenticato di pagare la quota”.

Come si legge su La Repubblica, è stato Vittorio Di Trapani, il segretario dell’Usigrai, a specificare su Twitter che “Maria Giovanna Maglie, alla quale qualcuno in #Rai vuole affidare la striscia informativa in prima serata che fu di Enzo Biagi, non risulta iscritta all’Ordine dei #Giornalisti. Non risulta più iscritta da circa 3 anni”.

Proprio partendo dal tweet di Di Trapani, i cinquestelle hanno, poi, attaccato la decisione della direttrice di Rai1 Teresa De Santis di affidare la striscia a Maglie. Sempre La Repubblica, scrive che il M5S ha fatto appello anche all’ad di viale Mazzini Fabrizio Salini, invitandolo a “valutare bene questa decisione”. Mentre la deputata del M5s e componente della Commissione di Vigilanza Rai Carmen Di Lauro in un tweet, ha fatto un paragone tra la giornalista e chi l’aveva preceduta alla conduzione della stessa striscia: “#EnzoBiagi fu un esempio unico di serietà e sobrietà. La Rai adesso pensa di affidare il suo spazio a Maria Giovanna #Maglie che proprio sobria non è stata, tanto da guadagnarsi il nomignolo di Lady nota spese”.

Pronta è arrivata anche la replica di Maglie che ha spiegato all’Agi: “Il fatto di non essere iscritta all’Ordine dei giornalisti da tre anni non riesce proprio a sembrarmi un problema. Dall’84 a tre anni fa non mi pare che facessi parte dell’ordine dei pasticcieri. Mi sono semplicemente dimenticata di pagare la mia quota”. La giornalista si è impegnata a sistemare le cose e tornare in regola con l’Odg, ma ha anche risposto al comunicato dell’Usigrai che aveva parlato “delle circostanze misteriose con cui la Maglie concluse la sua esperienza precedente in Rai”. La donna ha precisato che tutto è stato archiviato e che “di questo passo, potrò portarli in tribunale e comprarmi una casetta alle Eolie”. Secondo Maglie, inoltre, i comunicati e i tweet contro di lei farebbero parte di “un fuoco preventivo teso a far saltare la mia conduzione della striscia”.

VIRGILIO NOTIZIE | 01-02-2019 16:24

Rai: Di Trapani, Maglie non è iscritta all'Odg da tre anni Fonte foto: Ansa

TAG:

,,,,,,,