,,

Il coach rischia il processo. Cosa è successo dopo il salvataggio

Il coach potrebbe essere incriminato per aver accompagnato i ragazzini nella grotta

Stanno tutti bene i 12 ragazzi thailandesi estratti dalla grotta Tham Luang. Hanno perso circa due chili di peso durante la loro odissea,  hanno dichiarato fonti mediche dell’ospedale dove sono ricoverati. Come riporta ANSA, tutti erano coscienti e capaci di parlare al loro arrivo all’ospedale. Anche il loro allenatore è in buone condizioni, ora però rischia il processo. Il coach potrebbe essere incriminato per aver accompagnato i ragazzini nella grotta.

A tutti servirà almeno una settimana di isolamento come precauzione contro possibili complicazioni, hanno confermato i medici dell’ospedale Prachanukroh di Chiang Rai.

Solo uno dei ragazzi tornati in superficie martedì presenta lievi sintomi di polmonite. Hanno un tasso di globuli bianchi più alto della norma e questo segnala probabili infezioni.

Come riporta Tgcom, la missione ha rischiato di trasformarsi in tragedia poco dopo l’ultimo salvataggio: in seguito all’improvviso cedimento della principale pompa di estrazione dell’acqua, la grotta si è rapidamente allagata. Nel giro di brevissimo tempo è stata invasa dall’acqua l’area circostante alla “terza caverna”, la base intermedia dei soccorsi, tanto che gli ultimi cento soccorritori impegnati a liberare la zona dall’equipaggiamento si sono affrettati a uscire, riemergendo nel giro di un’ora soltanto.

VIRGILIO NOTIZIE | 11-07-2018 12:45

LE IMMAGINI DEL RECUPERO
LE IMMAGINI DEL RECUPERO
,,,,,,,