,,

Governo, Conte avverte Salvini e Di Maio

Il premier avverte i vicepremier sulla procedura d'infrazione Ue: "Per trattare con la commissione, l'Italia deve parlare con una voce sola"

“Sto qui se mi convincono loro, non sono io a doverlo fare”: lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte a “La Repubblica” riferendosi ai rapporti con i due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Al centro della questione la possibile procedura d’infrazione contro l’Italia per debito eccessivo, dopo il via libera dell’Ecofin alla proposta della Commissione Europea e l’ultimatum di Jean Claude Juncker.

“Qualcuno qui deve ancora capire come sono fatto”, ha detto il premier, che ha spiegato come l’ultimo vertice di governo sia avvenuto in un clima cordiale. “È impossibile – ha spiegato Conte –  che ci sia uno scontro tra me e i miei due vice per una semplice ragione: se non andiamo d’accordo, io li lascio liberi. Perché una cosa deve essere chiara: sto qui se mi convincono loro, non sono io a doverlo fare”.

Il premier ha parlato anche della trattative con l’UE e del ministro per gli Affari Europei, posto vacante da mesi dopo il passaggio di Paolo Savona alla Consob: “Finché non è chiusa la procedura di infrazione le deleghe le tengo io. Per trattare con la commissione, l’Italia deve parlare con una voce sola“. Una posizione in contrasto con quella di Salvini, secondo cui il nuovo ministro deve essere nominato a breve, “entro giugno”.

VIRGILIO NOTIZIE | 12-06-2019 09:09

conte-salvini-dimaio Fonte foto: Ansa
,,,,,,,