,,

Giovane morto ai Parioli, la fidanzata: "Era solo un gioco"

"Era solo un gioco". Così la fidanzata di Giuseppe De Vito Piscicelli, 22 anni, trovato morto in casa ai Parioli di Roma

La fidanzata di Giuseppe De Vito Piscicelli, 22 anni, trovato morto in casa ai Parioli di Roma, è stata sentita dagli inquirenti. La ragazza è indagata per omicidio colposo. Sul corpo del giovane la frase, scritta con il rossetto, “Mi hai lasciata sola, mi vendicherò”. La ragazza ha ammesso: “E’ opera mia, ma era uno scherzo”.

In precedenza aveva negato di aver scritto quelle parole sul petto di Giuseppe, ma poi l’ammissione: “Ma l’ho scritta con il pennarello, mica con il rossetto”. Secondo quanto riporta ‘Il Messaggero’, gli inquirenti sospettano che sia stata lei a portare al giovane il metadone che l’avrebbe ucciso. La donna avrebbe passato la notte nella casa di lui. La mattina se n’è andata, pare intorno alle 7. La madre di lui ha poi trovato il corpo. I due si erano conosciuti, e innamorati, nella comunità di recupero che frequentavano entrambi.

La giovane avrebbe anche dichiarato che “per me non era morto, non lo so, non lo so”. Ora si aspetta l’esito dell’esame tossicologico sul ragazzo, che stabilirà anche se Giuseppe abbia preso altre droghe.

VIRGILIO NOTIZIE | 03-05-2018 10:36

parioli
,,,,,,,