,,

Giovane italiano trovato morto in un cassonetto a Londra

Il corpo di Erik Sanfilippo, di Montopoli Valdarno, rinvenuto sabato. Indagato un altro italiano

È stato trovato privo di vita, in un cassonetto della spazzatura di quelli a rotelle, Erik Sanfilippo, 23enne toscano che lavorava a Londra come cameriere. Il ritrovamento, a Islington, quartiere del nord di Londra, è avvenuto nel parcheggio di un supermercato, nel pomeriggio di sabato, e ieri, come scrive Il Messaggero, la polizia britannica ha reso nota l’identità della vittima.

Ora, Repubblica segnala una possibile svolta nel giallo: un altro italiano, un uomo di 52 anni di nome Gerardo Rossi, è stato indagato dalla polizia britannica per la motte di Sanfilippo. Lo riferisce Scotland Yard precisando, tuttavia, che il52enne è sospettato di occultamento di cadavere e non di omicidio.

Secondo le dichiarazioni di un portavoce della polizia, riportate dal Messaggero, «per ora le cause del decesso non sono chiare e sono in corso indagini. È stata fatta un’autopsia che non ha portato ad alcun risultato». È stata smentita la notizia, data da organi di stampa inglesi, di una ferita alla testa. Si attendono nuovi test, senza escludere l’ipotesi di un malore, anche se poco in linea con le modalità del ritrovamento.

Erik Sanfilippo, sino ad un anno fa, viveva a Montopoli Valdarno, in provincia di Pisa, nella frazione di Marti. Si era poi trasferito a Londra, dove sono giunti, adesso, i suoi familiari: «Era il nostro principe, siamo distrutti», sono le parole della madre, Carmen, riportate dal Messaggero. La vicenda viene seguita da consolato e ambasciata italiani.

VIRGILIO NOTIZIE | 17-05-2019 09:52

polizia-londra Fonte foto: ANSA
,,,,,,,