,,

Un migliaio di gilet gialli in piazza a Parigi, circa 60 arresti

I gilet gialli di nuovo in piazza a Parigi nonostante le concessioni di Macron. La capitale francese presidiata da migliaia di agenti

Sono poco più di un migliaio i partecipanti alla manifestazione indetta sugli Champs Elyseés di Parigi dal movimento di protesta dei “gilet gialli“: lo ha reso
noto la Prefettura della capitale, precisando che una sessantina di persone sono state arrestate. La Prefettura ha precisato che il basso numero di arresti – sabato scorso erano state fermate 500 persone – è dovuta alla minore partecipazione complessiva, ma che la polizia resta comunque “mobilitata”.

Parigi blindata per i gilet gialli

Nella capitale francese sono schierati 8 mila agenti in assetto antisommossa, appoggiati da quattordici mezzi blindati della gendarmeria; in tutto il Paese sono stati mobilitati 69 mila poliziotti contro gli 89 mila della scorsa settimana, mentre musei e monumenti – nonché i grandi magazzini – che sabato scorso avevano chiuso i battenti rimarranno aperti.

Le concessioni di Macron

Lunedì scorso Macron, in un discorso alla nazione, ha annunciato una serie di misure per tentare di calmare il malcontento sociale. Macron ha assicurato di volere “una Francia dove si può vivere degnamente del proprio lavoro”. Per questo ha annunciato quattro misure concrete per i francesi. La prima è un aumento dei salari minimi (Smic) di 100 euro mensili dal 2019 “senza che costino niente ai datori di lavoro”. Il capo dello Stato ha anche annunciato che le ore supplementari saranno versate “al lordo dal 2019” e ha chiesto alle imprese
“che possono farlo” di versare un bonus di fine anno ai lavoratori che sarà defiscalizzato. Macron ha poi annunciato che i pensionati con meno di 2.000 euro al mese saranno esentati dall’aumento della Csg (tassa sul reddito). Attualmente solo le pensioni inferiori a 1.200 euro ne erano esentate.

ASKANEWS | 15-12-2018 09:32

7f03a2481c066960a3626e5fdc0724b5.jpg
,,,,,,,