,,

Alle Maldive coi soldi dei furti nelle case. Selfie in spiaggia

I carabinieri nel nucleo investigativo di Napoli hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare

I carabinieri nel nucleo investigativo di Napoli hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Salerno a carico di tre persone ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata ai furti in appartamento. Come riporta “Il Mattino”, durante le indagini è emerso che nel periodo tra luglio e settembre 2016 il gruppo ha effettuato diversi colpi in case dei quartieri residenziali del capoluogo campano e in tutta la Regione.

I ladri procedevano sempre con le stesse modalità: individuavano con sopralluoghi di giorno gli appartamenti da colpire e, con la tecnica del “pezzetto di carta”, verificavano se i proprietari fossero rientrati. Poi i furti: rubavano denaro contante, oggetti preziosi e argenteria, talvolta anche vestiti griffati. Il tutto veniva poi venduto a ricettatori del Napoletano. Era così che i ladri potevano permettersi costose vacanze in un lussuoso resort delle Maldive, con tanto di selfie pubblicati sui social network da uno degli indagati. La soddisfazione nei discorsi intercettati dalle forze dell’ordine: “4.000 euro al mese. Quanto noi, guadagnano solo i politici…”.

VIRGILIO NOTIZIE | 27-03-2017 12:01

,,,,,,,