,,

Frosinone, rissa alla festa per la comunione

La rissa è scoppiata al momento di pagare il conto

Una festa per la prima comunione è degenerata in rissa, con sei persone fermate dalla polizia e un conto da 700 mila euro che nessuno ha ancora saldato. Lo racconta “Tgcom24”.

È successo ad Anagni, in provincia di Frosinone, durante un pranzo per la prima comunione, svoltosi in uno dei ristoranti più famosi della città.

La lite è scoppiata quando è arrivato il momento di saldare il conto. Dopo un’accesa discussione, uno degli invitati ha cominciato a prendere a pugni e a calci un uomo di 40. La rissa è presto degenerata, con altre tre persone che sono intervenute a picchiare il 40enne, difeso da un parente. I sei uomini sono ora indagati dai carabinieri per rissa aggravata con lesioni.

Nonostante questo, gli invitati hanno continuato a mangiare, fino ad arrivare al dolce. A quel punto, tutti e 20 si sono alzati e sono scappati senza pagare il conto. Il proprietario del ristorante ha quindi chiamato i carabinieri e ha denunciato il capofamiglia, un 36enne del Frosinate, per insolvenza fraudolenta.

VirgilioNotizie | 10-06-2019 18:34

rissa-comunione Fonte foto: Ansa
,,,,,,,