,,

Fratellini uccisi dal padre: colpiti a morte con un martello

Sono stati colpiti alla testa in tutto con cinque colpi di martello

Sono stati colpiti alla testa in tutto con cinque colpi di martello i due fratellini uccisi a Trento dal padre Gabriele Sorrentino, poi suicidatosi. Questi i risultati degli esami necroscopici eseguiti su disposizione della Procura di Trento, come riporta Tgcom. Uno dei bambini sarebbe stato raggiunto da un solo colpo di martello, l’altro da 3-4 colpi.

Proseguono intanto gli accertamenti degli inquirenti sulla situazione finanziaria del padre, pare, alla base del folle gesto.

“Trento esprime la vicinanza alle persone che restano di quella famiglia, con la disponibilità di restare loro accanto nelle forme che vorranno comunicarci. Se posso fare qualcosa a nome della città la farò”. Così il sindaco di Trento, Alessandro Andreatta. “La vicenda pone interrogativi a tutti – aggiunge – perché anche in quella che appare la normalità e la quotidianità più serena si nascondono tante volte drammi, fatiche, esistenze un pò complicate, problemi. Quindi invito tutta la comunità in generale ad essere più attenta agli altri, alle relazioni, perché la città possa crescere insieme nella direzione giusta”.

VIRGILIO NOTIZIE | 28-03-2017 16:42

,,,,,,,