,,

Ex Ilva di Taranto: cassa integrazione per circa 1.400 dipendenti

Il provvedimento sarebbe dovuto alla grave crisi di mercato, con una riduzione della produzione di acciaio per 3 milioni di tonnellate all'anno

ArcelorMittal Italia avrebbe annunciato che a causa della grave crisi di mercato “si trova oggi nella necessità di ricorrere temporaneamente alla Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria (CIGO). Il provvedimento interesserà lo stabilimento di Taranto per un numero massimo al giorno di circa 1.400 dipendenti per 13 settimane”.

L’azienda, riporta ANSA, avrebbe già contattato i sindacati e le rappresentanze sindacali unitarie di Taranto per informarle dell’operazione. Altri dettagli verranno forniti domani in un incontro.

Il 6 maggio scorso ArcelorMittal aveva manifestato l’intenzione di tagliare, in via temporanea, la produzione di acciaio in Europa con una riduzione di 3 milioni di tonnellate all’anno. Prevedendo la sospensione della produzione degli stabilimenti di Cracovia in Polonia, la riduzione nelle Asturie in Spagna e il blocco dell’aumento della produzione dell’ex Ilva di Taranto che ArcelorMittal Italia contava di portare a 6 milioni di tonnellate nel 2020.

VirgilioNotizie | 05-06-2019 20:00

ilva-cassa-integrazione-taranto Fonte foto: ANSA
,,,,,,,