,

Eurisace e Atistia tornano a splendere

Alla Centrale Montemartini di Roma restaurata opera I sec. a.C.

(ANSA) – ROMA, 28 FEB – E’ stato restituito alla fruizione collettiva il rilievo funerario che raffigura il fornaio Marco Virgilio Eurisace e sua moglie Atistia, dal 1 marzo esposto in un nuovo allestimento alla Centrale Montemartini di Roma. Il gruppo scultoreo, risalente alla metà del I secolo a.C., è stato restaurato dalla sovrintendenza capitolina e collocato nella Sala Colonne per restituire l’idea del contesto architettonico del sepolcro in cui l’opera in origine si inseriva. In questo nuovo allestimento infatti, ai piedi del rilievo è esposta l’epigrafe di Atistia, in cui Eurisace ricorda la moglie lodandola, proveniente dal Museo Nazionale Romano, mentre di fronte si trova il plastico in gesso del grande sepolcro sulla cui facciata il gruppo scultoreo si trovava, proveniente dal Museo della Civiltà Romana. Un monumento i cui resti sono ancora oggi visibili a ridosso di Porta Maggiore. Oltre al valore artistico, il rilievo funerario rappresenta un’incredibile testimonianza storica della tarda età repubblicana.

ANSA | 28-02-2019 16:19

,,,,,,,