,

Ue, dal 2021 addio a piatti, posate e cannucce di plastica

Il Consiglio Ue bandisce tutte le plastiche monouso dal 2021 e lancia nuove regole per il riciclaggio.

Dal 2021 l’Europa dirà addio per sempre a tutta la plastica monouso. Quindi niente più cannucce di plastica, bicchierini del caffè, posate e piatti per il picnic. Saranno banditi anche le aste per i palloncini e i bastoncini cotonati.

A deciderlo è il Consiglio Ue che proprio oggi ha dato il via libera alla direttiva a partire dal 2021 che metterà al bando tutti gli oggetti di plastica usa e getta. Un chiaro segnale a tutela dell’ambiente, che va ad aggiungersi alle tante iniziative di quest’anno per il riciclaggio della plastica.

E seguendo l’esempio dei tanti privati che si stanno già attrezzando per riciclare, anche gli stati membri dell’Ue hanno deciso di fissare dei nuovi obiettivi: il 90% delle bottiglie di plastica dovrà essere raccolto e riciclato entro il 2029. Nel 2025 invece, tutte le bottigliette prodotte dovranno contenere almeno il 25% di materiale riciclato, e nel 2030 la percentuale dovrà salire a 30.

La relatrice del provvedimento, Frédérique Ries, ha dichiarato a La Presse che questa legislazione “ridurrà il danno ambientale di 22 miliardi di euro, il costo stimato dell’inquinamento da plastica in Europa fino al 2030″.

Greenpeace Europa, come riportato da Ansa, ha definito le nuove regole “un grande primo passo per voltare pagina”.

VIRGILIO NOTIZIE | 21-05-2019 15:10

piatti-plastica-cannucce Fonte foto: 123rf
,,,,,,,