,,

Comunità Incontro: "Lodevole Salvini su lotta a cannabis light"

"La cannabis fa molto male", sottolinea il responsabile della Comunità Incontro

La lotta alla cannabis light, annunciata dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, trova un alleato nella Comunità Incontro fondata da Don Gelmini ad Amelia (Terni). Giampaolo Nicolasi, responsabile della Comunità, ha dichiarato all’Ansa: “È lodevole e apprezzabile l’impegno che sta mettendo il ministro Matteo Salvini nella lotta alla cannabis light. È giusto che vengano presi dei provvedimenti perché diffondere il messaggio che la droga è legale è sbagliato e devastante, soprattutto per i giovani. Bisogna divulgare la cultura della vita, non della morte”.

“La cannabis fa molto, molto male – ha sottolineato Nicolasi -, perché causa un’alterazione dello stato psicofisico di una persona. Ciò che viene venduto in questi negozi non sempre riporta quanto scritto in etichetta, cioè un valore di Thc ridotto. Ed è vero che non tutte le persone che fumano hascisc arrivano alla cocaina, ma tutti quelli che usano droghe pesanti sono passati attraverso la marijuana”. Nicolasi ha avvertito che tra i minori “sono in aumento quelli che entrano in comunità non solo per l’uso di cannabis”.

Nel frattempo, il Viminale è passato subito all’azione con la chiusura dei primi tre cannabis shop nelle Marche, a Macerata, Porto Recanati e Civitanova Marche.

Interpellato sulla cannabis light, il premier Giuseppe Conte ha dichiarato: “Ho un’agenda con un’ordine del giorno molto fitto, questo non è all’ordine del giorno”.

VirgilioNotizie | 09-05-2019 16:35

chiusura-cannabis-shop Fonte foto: ANSA
,,,,,,,