,,

Colf li denuncia: coniugi rischiano l'estradizione in Brasile

La colf brasiliana di una coppia di Verona, dopo essere stata licenziata, è rientrata in patria e ha sporto denuncia

La colf brasiliana di una coppia di Verona, dopo essere stata licenziata, è rientrata in patria e ha sporto denuncia per aggressioni fisiche anche a scopo sessuale, minacce e violenza psicologica. Come riporta Corriere.it i due italiani rischiano l’estradizione in Brasile.

La Cassazione, nonostante il parere contrario del pg, ha già dato il via libera. In base al trattato bilaterale tra i due paesi è sufficiente che qualunque cittadino brasiliano denunci nel proprio Paese un italiano per far sì che i tribunali del Paese sudamericano possano chiedere, e ottenere senza difficoltà, l’estradizione di un nostro concittadino.

Ai coniugi veronesi resta comunque un’ultima speranza: che il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, eserciti il proprio “rifiuto facoltativo” previsto dal trattato, e che neghi quindi l’estradizione.

Nel frattempo in Italia il procedimento contro i coniugi è ancora pendente: il pm di Venezia ha aperto un fascicolo nel 2016 inviando al Brasile una rogatoria, alla quale al momento non è stata data risposta.

VIRGILIO NOTIZIE | 07-02-2017 11:09

,,,,,,,