,

Capolista M5s alle Europee Danzì è indagata a Brindisi

Il reato è 'invasione di terreni pubblici'. M5s non ritirerà la candidatura

La capolista del M5s nella circoscrizione Nord Ovest, Mariangela Danzì, è indagata dalla procura di Brindisi in concorso con tecnici comunali e dell’autorità portuale e il presidente dell’autorità portuale del Levante, per il reato di “invasione di terreni pubblici”.

L’indagine ruoterebbe attorno alla realizzazione di un varco dogane in area comunale. I fatti si riferiscono a quando Danzì era sub commissario prefettizio al Comume di Brindisi. A quanto si apprende, non avrebbe ricevuto informazioni di garanzia.

Il M5s, a quanto si apprende, non sarebbe intenzionato a ritirare la Danzì dalla corsa alle europee in quanto il suo coinvolgimento sarebbe in una “indagine irrilevante”. La Danzì è tra le 5 donne indicate dal capo politico M5s come capolista, nel suo caso per la circoscrizione Nord-occidentale e sarebbe indagata dalla procura della Repubblica di Brindisi per un intervento eseguito dall’Autorità di Sistema Portuale per delimitare il circuito doganale.

ANSA | 15-04-2019 17:22

3b6205c8619cba2705457d9cfcc467ff.jpg Fonte foto: ANSA
,,,,,,,