,,

Cagliari, bimba rom scomparsa: la madre confessa l'omicidio

La mamma della bimba rom morta a Cagliari confessa di aver commesso l'omicidio

La madre della bimba rom di 20 mesi, scomparsa a Cagliari lo scorso 23 dicembre, ha confessato di averla soffocata. Secondo quanto riporta l’Ansa, un incendio aveva distrutto la roulotte dove viveva la famiglia, ma il corpo della piccola non era stato ritrovato.

Dragana Ahmetovic, la madre della piccola, ha finalmente ammesso di averla uccisa dopo mesi di contraddizioni e false confessioni. Durante le indagini per la scomparsa, la donna e il marito avevano fornito racconti differenti e in contrasto fra loro: prima avevano raccontato che la bimba era stata rapita, poi di aver trovato il corpo della bimba già privo di vita nel suo lettino, poi che era soffocata mentre mangiava, infine che a ucciderla fosse stato il padre. Ma la madre, durante l’ultimo interrogatorio, ha ammesso la propria colpevolezza.

Come riferisce l’Ansa, la donna è detenuta nel carcere a Uta, dove è trattenuto anche il marito, Slavko Seferovic.

VIRGILIO NOTIZIE | 18-05-2019 11:05

0c73485c1867f8ec2cd58b5552d979f9.jpg Fonte foto: ANSA
,,,,,,,