Brexit, nuove voci di rinvio

Poco tempo per approvare le leggi attuative entro il 29 marzo

(ANSA) – LONDRA, 11 GEN – Tornano le voci di un ipotetico rinvio della Brexit, a dispetto delle ripetute smentite della premier britannica Theresa May. A rilanciarle oggi è l’Evening Standard, che cita alcuni anonimi ministri stando ai quali ormai potrebbero non esserci più i tempi per arrivare all’approvazione parlamentare delle sei leggi fondamentali di attuazione del divorzio – inclusa quella sull’immigrazione – entro il 29 marzo, la data fissata ufficialmente per l’uscita del Regno dall’Ue.

L’ipotesi del rinvio dovrebbe peraltro passare attraverso una richiesta formale di Londra a Bruxelles di estensione dei termini negoziali previsti dall’articolo 50: eventualità di cui sembra si sia parlato solo in sede di colloqui tecnici.

ANSA | 11-01-2019 17:32