Borsa, Milano chiude su di giri con Bce

Bene anche Ferrari, Saipem ed Fca, banche fiacche, cala spread

(ANSA) – MILANO, 14 GIU – Ha chiuso su di giri Piazza Affari (Ftse Mib +1,22%) una seduta iniziata male sui timori per le decisioni della Bce sui tassi e sul Qe. I primi resteranno invariati fino alla prossima estate (2019), mentre il Qe – ha rassicurato il presidente Mario Draghi – cesserà gradualmente nell’ultimo trimestre, ma “non sparisce” e “resta parte degli strumenti” disponibili per “correggere il tiro se necessario”.

Vivaci gli scambi per oltre 3 miliardi di euro, su un listino prevalentemente positivo, a partire da Prysmian (+5,76%), dopo alcune sedute in difficoltà, che ha annunciato l’ingresso nel settore della manutenzione delle reti, per cui finora ha prodotto i cavi. In luce anche Ferrari (+3,67%), con forte attività sulle opzioni di acquisto e di vendita, Saipem (+2,75%), favorita dal rialzo del greggio insieme a Eni (+1,95%). Nonostante lo spread in calo a quota 230 non ce l’ha fatta Unicredit (-1,2%) a risalire la china, poco mosse Ubi (-0,12%, Intesa (-0,15%) ed Mps (-0,29%), bene Banco Bpm (+0,68%).

ANSA | 14-06-2018 17:57