,,

Bologna, "Bella Ciao" all'asilo: la protesta del genitore

Polemica in un asilo comunale di Bologna: un genitore si è lamentato del fatto che ai bambini sia stata fatta ascoltare "Bella Ciao"

Polemica all’asilo comunale Pezzoli di via Portazza a Bologna: un genitore ha raccontato che due giorni fa, quando è andato a prendere il figlio al nido, ha sentito la musica di “Bella Ciao” provenire da uno stereo nell’aula.

Stando alla ricostruzione del ‘Corriere della Sera’, i bambini avevano ballato sulle note della canzone dopo aver mangiato. Queste le parole d’accusa del genitore, contenute in una lettera inviata al quotidiano: «I bambini dobbiamo lasciarli fuori da queste cose. Perché è successo? Ci sono centinaia di canzoni per l’infanzia, più adatte a quell’età». Il genitore si è lamentato del contenuto politico del brano, assicurando che avrebbe protestato «anche nel caso in cui si fosse trattato di “Faccetta nera“».

“Bella Ciao” all’asilo di Bologna: la spiegazione del Comune

Contattato dal ‘Corriere della Sera’, il Comune di Bologna ha fornito la sua spiegazione sull’accaduto, chiarendo che quanto ascoltato dal genitore faceva parte di un cd contenente al suo interno varie filastrocche, tra cui proprio “Bella Ciao“. Da Palazzo D’Accursio hanno tenuto a precisare che si è trattato «di un caso fortuito senza alcuna connotazione politica» e che «viene tutelata la sensibilità di tutti».

Bologna, “Bella Ciao” all’asilo comunale: le reazioni politiche

La notizia della diffusione della canzone “Bella Ciao” all’interno di un asilo comunale di Bologna ha già provocato le prime reazioni politiche. In alcune dichiarazioni riportate dal quotidiano, il consigliere comunale di Forza Italia Francesco Sassone ha così commentato: «Solo nella rossa Bologna può accadere che l’amministrazione comunale trovi normale e giustificabile che in un proprio nido si faccia ascoltare e cantare a bambini di poco più di due anni una canzone il cui testo, oltre ad avere chiari ed espliciti connotati politici che non devono e non possono entrare non solo in un nido, ma anche nelle scuole, non si può ritenere adatto a bambini di quell’età».

VirgilioNotizie | 04-04-2019 16:36

Bologna, "Bella Ciao" all'asilo: la protesta del genitore Fonte foto: 123rf
,,,,,,,