,,

Bimbo ucciso, il compagno della madre è accusato di omicidio

Il piccolo di 7 anni è stato trovato morto a Cardito, accusato di omicidio volontario un uomo di 24 anni

Per la morte del bambino di 7 anni a Cardito è stato fermato un uomo di 24 anni. Secondo quanto riportato dall’Ansa, il giovane è il compagno della madre del piccolo ed è accusato di omicidio volontario e tentato omicidio della sorellina di 8 anni della vittima. È stata proprio la bambina, ferita e ricoverata all’ospedale Santobono, a raccontare che il 24enne li aveva picchiati. Il sindaco di Cardito, intanto, ha proclamato il lutto cittadino nel giorno dei funerali del bimbo. I medici: “Mai trovati davanti a una situazione simile”.

L’uomo, invece, interrogato tutta la notte, ha detto che il piccolo di 7 anni sarebbe caduto dalle scale. La sua versione è poi stata messa a confronto anche con quella della compagna e della sorella della vittima.

L’omicidio sarebbe avvenuto nel pomeriggio di domenica in un appartamento di Cardito, in provincia di Napoli, ed è stata la polizia a trovare il corpo senza vita del bambino. Avvisati da una telefonata di una violenta lite in corso nell’appartamento, gli agenti sono arrivati nell’abitazione trovandosi davanti il cadavere con il volto tumefatto del piccolo e la sorellina, ferita e con segni di percosse. La bimba non sarebbe in pericolo di vita. Nella casa c’era anche un’altra bambina di 4 anni, rimasta illesa.

La donna, 30 anni, era madre di tutti e tre i bambini e da anni conviveva con il 24enne ambulante, nato in Italia da genitori stranieri, che avrebbe picchiato i piccoli di 7 e 8 anni con pugni e anche con una scopa, che è stata sequestrata. La posizione della donna è ora al vaglio degli inquirenti.

“Non ci siamo mai trovati davanti a una situazione simile”, hanno detto alcuni medici dell’ospedale. Come si legge nel bollettino del nosocomio la piccola è “ricoverata nel reparto di degenza di Neurochirugia. È vigile e cosciente, non ha deficit motori e le indagini praticate non hanno evidenziato lesioni gravi. Tuttavia, le condizioni cliniche e psicologiche impongono un continuo monitoraggio delle funzioni vitali da parte del personale di reparto”.

I vicini di casa della coppia avrebbero assicurato che, prima di domenica, non si erano mai verificati episodi simili tra le mura dell’appartamento, mentre alcuni testimoni avrebbero riferito che anche che sabato, il giorno precedente alla tragedia, tra i due ci sarebbe stata una lite.

Il sindaco di Cardito, Giuseppe Cirillo, ha proclamato il lutto cittadino “nel giorno dei funerali e tutta la comunità sarà la famiglia dei due fratellini della vittima”. Ancora non è stata fissata la data dei funerali. Cirillo ha raccontato di conoscere il ragazzo fermato e la sua famiglia e di essere sconvolto perché “sono persone tranquille”, ma ha anche aggiunto che d’ora in poi “la nostra attenzione sarà per gli altri due bimbi”.

VIRGILIO NOTIZIE | 28-01-2019 10:37

bimbo 7 anni ucciso Fonte foto: Ansa
,,,,,,,