,,

Bimbo morto a Comiso, la madre: "Ero felice, era il mio ometto"

La madre del bimbo morto a Comiso racconta cosa è successo la mattina del 19 febbraio

Sulla morte del bimbo di nove mesi, avvenuta nella sua culla a Comiso, nel Ragusano, ci sono ancora moltissimi dubbi. Fra tutti, spicca quello sul coinvolgimento della madre del piccolo, indagata per maltrattamenti. Come riporta un servizio di Mattino 5, la donna declina ogni responsabilità.

Al microfono dell’inviata di Mattino 5, la donna racconta cosa è successo la mattina di martedì 19 febbraio. “Ha mangiato, ha fatto il ruttino, l’ho messo al suo posticino, abbiamo giocato, e poi purtroppo è successo e basta”, dice la 36enne di origini romene. “A me mio figlio mi manca tanto però purtroppo non lo posso portare indietro”.

“Ero felice, sempre lo chiamavo ometto mio“, prosegue la donna, con voce spezzata dal pianto. “Invece ometto mio mi ha abbandonato”. “Quando lo prendevo in braccio, sempre mi tirava i capelli, mi guardava, quello non lo dimenticherò mai. Un ricordo che rimarrà sempre nella mia mente”.

Alla domanda se fosse stata una mamma attenta, la donna risponde così: “Sempre attenta, quello che ho potuto fare, sempre, davanti a Dio sempre mi comportai bene”. Tuttavia, dai risultati dell’autopsia, il piccolo riportava al momento del decesso un braccio fratturato e un ematoma sul volto; motivo per il quale gli inquirenti seguono la pista della negligenza da parte della madre. Ma come riferito nel servizio di Mattino 5, non si esclude la morte per cause naturali, dal momento che il bimbo era affetto da una malattia congenita.

I video delle telecamere di sorveglianza, sequestrati dalla polizia secondo Mattino 5, potrebbero far luce su alcuni aspetti della vicenda. Si cerca di capire soprattutto cosa sia successo nell’arco di tempo dalle 11 del mattino, ora in cui è stato stimato il decesso del bimbo, alle 15 del pomeriggio, quando la madre ha chiamato i soccorsi.

VIRGILIO NOTIZIE | 01-03-2019 12:14

bimbo morto a comiso Fonte foto: Ansa
,,,,,,,