,,

Bimba picchiata dal patrigno a Genzano, sciolta la prognosi

Le condizioni di salute della piccola sono stabili

Sciolta la prognosi per la piccola di 22 mesi che mercoledì della scorsa settimana è stata ricoverata dopo aver subito pesanti percosse da parte del patrigno. La bimba è stata trasferita dall’area intensiva ad un reparto di degenza ordinaria, come riporta RaiNews.

I medici comunicano che attualmente la bimba è in condizioni di salute stabili, e che “proseguono le cure del caso e l’osservazione clinica dello stato generale e neurologico”.

Il fatto è successo a Genzano. A dare l’allarme, quella sera del 13 febbraio, è stata la madre della piccola che, come riporta RaiNews, era appena rientrata a casa, trovando la bambina ricoperta di lividi. Dopo aver portato la figlia all’ospedale, la donna è stata interrogata dagli agenti di polizia che hanno poi rintracciato e arrestato il compagno, Federico Zeoli, che ora è nel carcere di Velletri, con l’accusa di tentato omicidio e maltrattamenti.

“È giusto che sia in carcere, ma devono aiutarlo perché lui non vuole prendere le medicine. Io comunque non lo abbandono” ha poi detto la mamma della piccola, secondo quanto riporta Il Messaggero. “Noi ci amiamo e con le bambine siamo felici, dormiamo tutti in una stanza e ci vediamo la televisione sul lettone”. Avrebbe poi negato queste affermazioni a Pomeriggio 5.

VIRGILIO NOTIZIE | 21-02-2019 15:27

bimba picchiata dal patrigno Fonte foto: Ansa
,,,,,,,