,,

Nonnina gioca 100'000 euro al Gratta e Vinci. Ma sono rubati

Ha truffato un suo coetaneo per un anno e mezzo. Ora è agli arresti domiciliari, dopo aver giocato tutta l'ingente somma di denaro

Una signora, quasi ottantenne, ha speso 100’000 euro in Gratta e Vinci. Aveva rubato i soldi a un altro anziano. Il giudice per le indagini preliminari, in seguito all’operazione “Cash Machine” condotta dai Carabinieri di Riva del Garda, ha predisposto per l’attempata giocatrice gli arresti domiciliari. L’arresto arriva in seguito all’accusa di circonvenzione di incapace.

La truffa ai danni di un altro anziano

Lo sfortunato amico, un anziano benestante di Rovereto con problemi psichiatrici, si è visto rubare dalla donna una somma stimata intorno ai 100’000 euro in un periodo di tempo di circa un anno e mezzo. La famiglia della vittima, si legge su Il Messaggero, ha segnalato alle autorità il sospetto di una forte “emorragia di denaro” nei conti dell’uomo.

I Carabinieri hanno così disposto una serie di accertamenti e pedinamenti. In poco tempo hanno fatto emergere le modalità con cui l’anziana circuiva il malcapitato. Secondo il quotidiano locale Il Dolomiti, la nonnina ludopatica impietosiva l’amico, raccontandogli vicissitudini tristi e inventate. Così lui prelevava ingenti somme di denaro, sia dal bancomat che allo sportello della banca, e le consegnava alla donna.

Le indagini hanno appurato quasi 400 prelievi nel giro di 20 mesi. L’intervento dei Carabinieri, coordinati dalla procura di Rovereto, ha evitato l’azzeramento del conto. I soldi donati all’anziana, però, non potranno essere recuperati. Sarebbero stati tutti spesi tra Superenalotto e Gratta e Vinci.

VirgilioNotizie | 06-04-2019 16:36

gratta-e-vinci Fonte foto: ANSA
,,,,,,,