,,

Alessandro Di Battista è sparito: "usato" e "scaricato" dal M5S

Il volto storico del Movimento non appare pubblicamente da oltre un mese

Alessandro Di Battista, l’anima calda del Movimento 5 Stelle, sembrerebbe essere stato abbandonato dai suoi compagni di partito. Secondo La Stampa lo stesso Dibba, sfogandosi con alcuni amici, avrebbe detto di essere stato “scaricato”, “non difeso” e “usato” dal M5S e da Luigi Di Maio.

Gli attivisti pentastellati speravano di vedere Di Battista lo scorso week-end al Villaggio Rousseau, l’evento di due giorni dedicato alla piattaforma dei Casaleggio, quest’anno incentrato sulle elezioni europee. L’ultima apparizione pubblica del politico risale infatti al 12 febbraio, durante un’intervista con Giovanni Floris su La7 a DiMartedì.

La Stampa suggerisce che Alessandro Di Battista sarebbe stato richiamato in Italia dal Sud America per riportare alti i consensi in vista delle regionali e delle europee. Dovendo fare i conti con la questione TAV, con il protagonismo di Salvini e la prudenza di Conte, il suo ruolo si sarebbe però rivelato inadeguato.

Salutato dagli attivisti e da alcuni deputati come la risposta alla crisi di voti del Movimento, le sue dichiarazioni pubbliche avrebbero finito, per il quotidiano, addirittura per danneggiarlo. O almeno di questo sarebbe convinto Luigi Di Maio, con cui era andato a Strasburgo insieme all’On. Sergio Battelli.

Il viaggio era stato documentato proprio dal deputato, che, insieme al vicepremier e a Di Battista, era andato al Parlamento Europeo per dare man forte agli europarlamentari del Movimento. I tre, in una lunga diretta su Facebook del 14 gennaio, erano apparsi in sintonia.

Lo stesso Battelli ha dichiarato ai microfoni di Stasera Italia: “Alessandro è una forza mediatica molto importante e quindi sicuramente ci darà una mano sulle europee”. E ancora “È impossibile insabbiare Ale, perché Ale è parte integrante del Movimento”.

VirgilioNotizie | 12-03-2019 10:07

alessandro-di-battista Fonte foto: ANSA
,,,,,,,