,,

Africani esclusi dalla maratona, dietro front degli organizzatori

Gli organizzatori hanno definito la propria decisione una "provocazione". Includeranno gli atleti africani nella competizione

Sulla vicenda degli atleti africani esclusi dalla maratona, arriva la risposta degli organizzatori del Trieste Running Festival. Secondo quanto riferisce ANSA, dopo le reazioni indignate nel mondo della politica gli organizzatori hanno fatto dietro front sulla precedente decisione.

Il presidente dell’associazione che ha organizzato la competizione, Fabio Carini, ha dichiarato:

“Dopo avere lanciato una provocazione che ha colto nel segno, richiamando grande attenzione su un tema etico fondamentale, contrariamente a quanto comunicato, inviteremo anche atleti africani”.

La polemica era scoppiata perché gli organizzatori avevano deciso di escludere dalla competizione gli atleti africani, come gesto di protesta nei confronti dello sfruttamento degli stessi. Aveva dichiarato Carini:

“Quest’anno abbiamo deciso di prendere soltanto atleti europei per dare uno stop affinché vengano presi dei provvedimenti che regolamentino quello che è attualmente un mercimonio di atleti africani di altissimo valore”.

Le intenzioni degli organizzatori sono tuttavia state fraintese e criticate da molti esponenti della politica, fra cui il vicepremier Luigi Di Maio, che come riporta il Corriere della Sera ha detto:

“È giusto combattere lo sfruttamento dei corridori africani, il professionismo è professionismo sempre e come tale deve essere retribuito, ma non è così che si fa, non è escludendoli da una gara che si combatte il problema. Anzi, così il problema si aggrava e la vicenda in sé per come sta emergendo rasenta la follia”.

VirgilioNotizie | 28-04-2019 10:00

atleti-africani Fonte foto: ANSA
,,,,,,,