,

Anziana di 102 anni deve attendere un anno per un'ecografia

Nessun posto disponibile per un esame di controllo per una signora di 102 anni. La denuncia della figlia

Nessun posto libero per un’ecografia al fegato per tutto il 2019 nella Marche. Lo ha raccontato Loretta Bartocci, la figlia di un’anziana di 102 anni di Fabriano, a Il Resto del Carlino:

“Ieri mattina mi sono presentata al CUP, il centro di prenotazioni dell’ospedale Profili di Fabriano per chiedere un’ecografia al fegato per mia madre Ida Cucco di 102 anni. L’operatore di turno mi ha riferito che per tutto il 2019 non ci sono posti liberi per effettuare un esame del genere non solo a Fabriano, ma in tutte le Marche”.

Un’attesa così lunga potrebbe aggravare sensibilmente le condizioni della nonnina, che da quattro anni, secondo le parole della figlia, convive con un drenaggio biliare. Il radiologo che cura la signora avrebbe consigliato e sollecitato la visita specialistica e l’esame ecografico.

Costrette a rivolgersi a studi privati

La figlia ha anche riferito a Il Resto del Carlino che, per la salute della madre, sarà costretta a rivolgersi a strutture private, dicendosi convinta di poter trovare disponibilità immediata. E magari proprio negli studi degli stessi medici che, dice, “per le visite a pagamento hanno tempo e modo di effettuare i medesimi controlli”.

La risposta della Regione Marche

I tempi delle liste d’attesa sarebbero dunque il vero problema della sanità pubblica. Ma la Regione Marche ha riferito, in un lungo comunicato riportato dal giornale bolognese, che il termine massimo per la conferma di una prenotazione sarebbe quello di 180 giorni. E in cooperazione con l’Anagrafe Sanitaria Unica Regionale, verranno presi nuovi provvedimenti per ampliare l’offerta al paziente e diminuire i tempi di risposta degli ospedali.

VIRGILIO NOTIZIE | 18-04-2019 14:48

,,,,,,,