,,

Tonno pinna blu venduto all'asta a 720 mila euro in Giappone: ma la cifra record resta quella del 2019

Un tonno pinna blu di 238 chili in Giappone è stato venduto a 720mila euro, durante la tradizionale asta di inizio anno del mercato del pesce di Tokyo

Pubblicato il:

Un tonno pinna blu del peso di 238 chili venduto a poco più di 114 milioni di yen, circa 720mila euro: è la valutazione da record fatta per un esemplare battuto alle 5.10 del mattino di venerdì 5 gennaio al mercato del pesce di Tokyo. La vendita andata a segno nella tradizionale asta giapponese di inizio anno ha superato di tre volte la cifra raggiunta nel gennaio 2023, ma rimane comunque distante dal primato fatto segnare nel 2019.

L’asta

Come riportato da Ansa, il tonno da oltre 200 chili catturato al largo del porto di Oma, città della prefettura di Aomori, sulla più grande isola giapponese di Honshu, ha superato di gran lunga la quotazione di 36 milioni di yen dell’anno scorso, e rappresenta la cifra più alta degli ultimi 4 anni, dalla fine dell’emergenza sanitaria causata dalla pandemia da Covid-19.

Ad aggiudicarsi con l’offerta maggiore l’esemplare del grande pesce pelagico sono stati a pari merito il presidente del conglomerato alimentare Yamayuki, Yukitaka Yamaguchi, e il responsabile della compagnia che gestisce le catene Sushi Ginza Onodera.

Fonte foto: ANSA

Un’immagine dei tonni messi all’asta nel mercato del pesce di Tokyo

Il segnale dopo il terremoto

I due vincitori dell’eccezionale esemplare di tonno pinna blu hanno dichiarato di aver voluto partecipare all’asta per dare “un segnale di ottimismo al mercato e agli imprenditori del settore”, nonostante la riluttanza iniziale dopo il terremoto in Giappone centro-occidentale del primo gennaio, che ha provocato almeno 50 morti.

Il record

La vendita da circa 114 milioni di yen, pari a circa 720mila euro non si avvicina comunque al primato assoluto di acquisto di un tonno, fatto segnare all’asta del 2019, la prima nel nuovo mercato del pesce di Toyosu dopo il trasferimento da Tsukiji, a est di Tokyo: durante quella sessione, infatti, un tonno di 278 chilogrammi venne battuto per 333,6 milioni di yen, pari a 2,10 milioni di euro.

La cifra fatta segnare quest’anno rimane dietro anche alla quotazione raggiunta a inizio 2020 da un altro Thunnus orientalis pinna blu da 276 chilogrammi, pagato 193 milioni di yen, equivalenti a 1,5 milioni di euro, da Kiyoshi Kimura, proprietario della Zanmai, rinomata catena di ristoranti di sushi.

tonno-pinna-blu-tokyo Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,