,,

Texas, cecchino spara in strada: almeno 7 morti e 20 feriti

Tra le città di Midland e Odessa. Ucciso il killer, un 30enne bianco fuggito da un controllo stradale

Nuova strage con armi da fuoco negli Stati Uniti, a sole quattro settimane dagli eventi di El Paso: un uomo ha aperto il fuoco da un veicolo in movimento tra Midland e Odessa, in Texas. Il bilancio, secondo i media americani, è di sette morti, non cinque come inizialmente riportato, e almeno 21 feriti.  Alcuni sarebbero in gravi condizioni, fra di loro ci sarebbe anche un bimbo di 17 mesi raggiunto in pieno viso da una delle fucilate esplose dal cecchino.

Dopo aver sparato indiscriminatamente sugli automobilisti in transito sulla Interstate 20 e sulla Highway 191 che collegano le due città, il killer, un uomo bianco sui 30 anni, è stato ucciso nel parcheggio del cinema Cinergy di Odessa dopo uno scontro a fuoco con gli agenti di polizia.

I dettagli dell’incidente non sono ancora chiari: non si conoscono le motivazioni che hanno spinto l’uomo ad aprire il fuoco. Escluse le indiscrezioni iniziali, diffuse dalla stessa polizia, che parlavano di due o tre sparatori su diversi veicoli in movimento. La situazione è stata chiarita in seguito: l’uomo era fuggito a un controllo stradale con la sua vettura e successivamente ha sequestrato un furgoncino per la consegna della posta.

Le indagini sono al momento in corso, con la polizia locale affiancata dall’Fbi. La nuova strage è destinata ad alimentare il dibattito sulle armi negli Stati Uniti. Beto O’Rourke, il candidato democratico alla Casa Bianca del Texas, è stato il primo a intervenire e lanciare un messaggio chiaro: “dobbiamo dire basta a questa epidemia” delle armi.

VIRGILIO NOTIZIE | 01-09-2019 08:44

texas Fonte foto: Ansa
,,,,,,,