,,

Terremoto, forti scosse nel Mar Adriatico: sentito in più regioni

Il terremoto registrato nel Mar Adriatico centrale è stato avvertito in diverse regioni italiane

Due scosse di terremoto sono state registrate dall’Ingv nel Mar Adriatico attorno alle ore 15 di oggi, sabato 27 marzo 2021. La prima scossa, alle ore 14.47, è stata di magnitudo 5.6 a una profondità di 5 chilometri nell’Adriatico centrale, a circa 80-90 chilometri dalle coste della Puglia garganica e dalle Isole Tremiti e a circa 30 km dall’isola croata di Lastovo. La successiva, alle ore 15, è stata di magnitudo 4.1 a una profondità di 10 chilometri, sempre nell’Adriatico centrale.

In un tweet, il Dipartimento della Protezione Civile ha sottolineato che “la scossa risulta avvertita dalla popolazione” e che “la sala situazione Italia è in contatto con le strutture di protezione civile sul territorio”.

Le scosse di terremoto, come riporta ‘Ansa’, sono state avvertite in Abruzzo, Molise e Puglia, in particolare nelle località della costa, attorno alle 14.50, soprattutto ai piani alti delle abitazioni.

Secondo quanto riporta ‘La Repubblica’, il terremoto è stato avvertito in Italia anche in Basilicata, Campania, Lazio, Marche ed Emilia-Romagna, così come pure in Croazia e Montenegro.

Al momento non c’è stata alcuna segnalazione di danni. Lo ha affermato il Comando generale dei Vigili del Fuoco, specificando che alle sale operative non sono giunte richieste di aiuto.

La Protezione Civile della Regione Campania ha avviato il monitoraggio del territorio in seguito alle due scosse di terremoto con epicentro nel mare Adriatico, al largo delle isole Tremiti, avvertite intorno alle 15. Sono state contattate le caserme dei Vigili del Fuoco.

Alcune telefonate di residenti nelle zone di Napoli dove le scosse sono state avvertite sono arrivate anche alla Sala operativa della Protezione Civile, che è attiva 24 ore su 24.

Terremoto nel Mar Adriatico: non c’è allerta tsunami

Il presidente dell’Ingv Carlo Doglioni, all”Adnkronos’, ha spiegato che “non ci sono evidenze di un innalzamento del livello del mare legato al terremoto e quindi al momento non c’è allerta tsunami’‘.

Ancora Doglioni: ‘Una magnitudo del genere sicuramente prevede un certo numero di repliche after choc”.

Lo stesso presidente dell’Ingv ha poi precisato che “il terremoto è più vicino alla costa slava che alla costa italiana”.

VirgilioNotizie | 27-03-2021 16:05

Terremoto Fonte foto: iStock - Petrovich9
,,,,,,,